XV Edizione dell'appuntamento promosso da

Giornate del Turismo
XV Edizione

“VERSO UN’OSPITALITA’ SOSTENIBILE”
13-14 Ottobre 2016

Rimini Tourism Innovation Square
Palazzo Buonadrata, corso d’Augusto 62, Rimini


L’iniziativa promossa da Geoprogress Onlus, con il patrocinio dell’Università del Piemonte O., del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, della Conferenza delle Regioni, di Assoturismo e Federturismo, costituisce un appuntamento annuale per ricercatori, operatori privati e decisori pubblici.
Essa – giunta alla XV edizione – è un momento fondamentale di studio e di discussione di proposte per il progresso del turismo e del territorio, che scaturiscono dal confronto dei risultati di ricerche e di riflessioni di esponenti di mondi distinti (accademico, imprenditoriale, politico-istituzionale) – tra i quali si è avviata, da qualche tempo, una più intensa ed effettiva collaborazione.


Quest’anno l’iniziativa è realizzata con la collaborazione del CAST di Rimini dell’Università di Bologna e il sostegno dell’AIAV (Associazione Italiana Agenti di Viaggio).


Obiettivi del Convegno
1) Presentare risultati di analisi empiriche di aggiornamento e approfondimento:
– sullo stato, evoluzione, tendenze ed esigenze prioritarie della ricettività e, più in generale, dell’ospitalità italiana, con riferimento da un lato a cosa ne pensano turisti, residenti ed operatori economici, da un altro lato alle condizioni di altri Paesi;
– sulle relazioni tra successo turistico e condizioni della ricettività, la cultura dell’accoglienza, il tipo di destinazione turistica sviluppo e altre variabili territoriali, al fine d’individuare la diversa incidenza delle variabili locali nella soddisfazione del turista e nel successo della destinazione
2) Esporre riflessioni sui metodi d’indagine e di elaborazione delle informazioni per le suddette con esempi di applicazioni.
3) Fare il punto delle politiche del Governo e delle Regioni per il miglioramento dell’accoglienza e lo sviluppo del turismo locale; avanzare e discutere proposte di politiche e strategie per un’ospitalità sempre più sostenibile e competitiva, in particolare per un rinnovamento delle strutture edilizie ricettive, che oltre a riqualificare il turismo contribuirebbe alla ripresa economica.
4) Esporre e discutere l’esperienza di Rimini e, su questa base, proporre la diffusione di una pianificazione sistemica e partecipativa dello sviluppo locale, anche attraverso incentivi nazionali e regionali.

Destinatari del Convegno:
Operatori economici, rappresentanti delle istituzioni territoriali, associazioni di categoria, mondo accademico, e i cittadini tutti, in quanto turisti effettivi o potenziali.


PROGRAMMA

Giovedì 13 ottobre 2016
Rimini Tourism Innovation Square
Palazzo Buonadrata, corso d’Augusto 62


9:30 Registrazione dei partecipanti
10:00 I Sessione: Apertura dei lavori
Presiede: Francesco Adamo, Geoprogress (Onlus)
Saluti istituzionali Università di Bologna Cast di Rimini, Università del Piemonte O., Città di Rimini, Associazioni scientifico-professionali e imprenditoriali

Introduzione
Quale ospitalità per un turismo sostenibile e competitivo?
Francesco Adamo, Geoprogress Onlus

11: 00 – II Sessione: Stato, esigenze e politiche di rinnovamento dell’ospitalità italiana
Presiede: Vittorio Amato, Università di Napoli Federico II

Stato e tendenze dell’offerta ricettiva delle destinazioni turistiche italiane
Gianfranco Spinelli, Università del Piemonte Orientale
Esigenze e tendenze di rinnovamento delle strutture ricettive e dei servizi d’accoglienza,
Filippo Donati (Assohotel), Giorgio Palmucci (Confindustria Alberghi) Le reti di imprese, strumento di crescita competitiva dell’offerta turistica italiana
Serena Aureli, CAST di Rimini, Università di Bologna
Cultura e percezione dell’accoglienza relativamente alle principali destinazioni italiane,
Daniela La Foresta, Università di Napoli “Federico II
L’ospitalità italiana e quella degli “altri”,
Armando Peres, Presidente del Comitato Turismo OCSE – Parigi

12:30 Pausa

14: 30 – III Sessione: Tavola Rotonda su “Politiche e strategie per un’ospitalità responsabile. Dal piano strategico al piano operativo”
Coordina: Giorgio G. Bertoni, Giornalista

Intervengono:
Filippo Donati , Assoturismo/Confesercenti
Antonio Barreca, Federturismo/Confindustria
Fulvio Avataneo, AIAV (Ass.Ital. Agenti Viaggio)
Fabio Maria Lazzerini, ENIT
Giovanni Lolli, Coordinatore nazionale degli assessori al Turismo della Conferenza delle Regioni.
Dorina Bianchi, Sottosegretario al Ministero dei Beni Culturali e Ambientali e del Turismo

16:30 Pausa

16: 45 – IV Sessione: I gateway del turismo e il rinnovamento dell’accoglienza italiana
Presiede: Giovanni Fraquelli, Università del Piemonte Orientale

Decision-making, strategie e valutazione delle performance nelle agenzie di viaggio italiane
Graziano Abrate, Clementina Bruno, Fabrizio Erbetta, Giovanni Fraquelli
Per il rinnovamento dell’accoglienza italiana Interventi di operatori, associati a AIAV, ASSOVIAGGI, ASTOI, FIAVET .

17: 45 – 19:00 V Sessione: Rimini Venture 2027 – L’esperienza del Piano strategico della città, il ruolo e le prospettive degli operatori e della popolazione locale.
Presiede: Pietro Leoni, Esperto del piano strategico di Rimini
Introduce: Maurizio Ermeti, Presidente Associazione Forum Rimini Venture

Intervengono :
Operatori locali (imprese di strutture ricettive, servizi di trasporto , stabilimenti balneari, servizi finanziari), Rappresentanti dei consumatori, dei lavoratori e dell’ Amministrazione cittadina.

20:00 – Cena sociale


Venerdì 14 ottobre 2016
Rimini Tourism Innovation Square
Palazzo Buonadrata, in corso d’Augusto 62


9:00 – 11:00 – VI Sessione – Comunicazioni
Presiede: Maria Laura Gasparini, Università di Napoli “Parthenope.

Il turismo halal come un possibile elemento di rinnovamento dell’offerta turistica italiana
Stefania Mangano, Gian Marco Ugolini, Università di Genova
Le sfide per un turismo sostenibile comune nell’area adriatico-ionica: il contributo delle politiche europee di coesione e di preadesione
Silvia Grandi, Università di Modena e Reggio Emilia
Attrattività e competitività delle destinazioni: fattori di successo e sfide per il sistema ospitale delle aree protette di Basilicata,
Bencivenga, L. Chiarullo, D. Colangelo, M. De Filippo, Fondaz. ENI Enrico Mattei
Matera Capitale europea della cultura 2019: l’ospitalità di una comunità coinvolta in un mega evento,
Bencivenga A., Buccino L., Gianpietro A.M., Pepe A., Fondaz. ENI Enrico Mattei
Il crocierismo. Dinamiche evolutive e impatto ambientale
Vittorio Amato, Università degli Studi di Napoli Federico II

10:15 – Discussione

11:00 – 12:30 – VII SessioneComunicazioni
Presiede: Alessia Mariotti, Direttore CAST di Rimini, Università di Bologna
Costruzione di un modello di sviluppo endogeno per i borghi marinari

Giuseppe Reina, Università di Catania
Il Parco Nazionale del Vesuvio come promotore di sviluppo turistico: analisi dei flussi e customer satisfaction,
Giovanna Galeta Lanza, Università di Salerno
“Dormire in santa pace”: ospitalità in conventi e monasteri della Penisola Sorrentina,
Maria Laura Gasparini e Giuseppe Pignatelli , Università di Napoli, “Parthenope” e Seconda
Il turismo a “Verona, city of Unesco”. Considerazioni a margine di una ricerca sulle motivazioni e condizioni della visita,
Silvino Salgaro, Università di Verona
Lo Structural Equation Model applicato all’analisi dell’offerta turistica,
Reyes González-Relaño e Stefania Mangano, Università di Siviglia e Genova
L’ospitalità nei luoghi termali delle Marche. È possibile una politica di rinnovamento?
Salvatore Cannizzaro e Gian Luigi Corinto, Università di Catania e di Macerata

12:30 – Discussione

14:30 – 16:00 VIII Sessione: Comunicazioni
Presiede: Marco Ugolini, Università di Genova

Il turismo cinese a Milano: reti, ospitalità, pratiche
Monica Morazzoni, Giovanna Giulia Zavettieri, Iulm, Milano.
Fari dismessi. Dall’abbandono alla rigenerazione.
Antonietta Ivona, Università di Bari
Verso una ricettività diffusa come soluzione alla questione dei “letti freddi” per uno sviluppo turistico s-Low: il caso dell’Alto Sebino
Sara Belotti, Università degli Studi di Bergamo
Il turismo e la nuova governance regionale in Abruzzo: le reti d’impresa e le opportunità delle DMC
Bernardo Cardinale e Rosy Scarlata, Università di Teramo
Gli agriturismi in Valle d’Aosta: scelta di marketing e politica del turismo
Anna Maria Pioletti, Cecilia Lazzarotto, Università della Valle d’Aosta
La dimensione territoriale dell’ospitalità e dell’accoglienza. Studi di una recente destinazione turistica: Langhe e Monferrato.
Enrico Ercole, Università del Piemonte Orientale

16:00 – Discussione

16:30 – Conclusioni


SCARICA IL PROGRAMMA


ORGANIZZAZIONE


Responsabile dell’iniziativa:
Francesco Adamo, Geoprogress Onlus
Comitato scientifico:
Francesco Adamo, Alessandro Capocchi, Cesare Emanuel, Fiorella Dallari, Giovanni Fraquelli, Fabio Pollice, Alessia Mariotti, Piercarlo Rossi, Vittorio Ruggiero, Lida Viganoni
Segreteria:
Annalisa Spalazzi (Coord.), Giuseppe Reina, Edoardo Perazzini (CAST Rimini)
Informazioni generali: tel. 324 5809189 , e-mail: annalisa.spalazzi2@unibo.it
Informazioni sul programma: info@geoprogress.eu, 3351343112
Rapporti con la Stampa: info@mediamover.it
Ufficio redazionale e gestione Social network: Elena Gallarate, Edoardo Ardizzone (Geoprogress)


SCRIZIONE AL CONVEGNO

Le iscrizioni alle Giornate del Turismo 2016 vanno comunicate alla Segreteria via e-mail info@geoprogress.eu oppure via fax 0321/375405, con la scheda riportata qui di seguito, comunicando data e modalità di versamento della quota d’iscrizione.
Il versamento va effettuato sul CC intestato a GEOPROGRESS , Via Perrone 18 – Novara (CF 94063920030) presso BANCA PROSSIMA, Fil. 5000 , Novara IBAN: IT22V0335901600100000016996
Quota d’iscrizione al convegno
Euro 100 per ricercatori, operatori privati e pubblici, soci e non soci, quale contributo per l’organizzazione e/o per la pubblicazione negli Annali del turismo dei testi inviatici e approvati dal Comitato scientifico.
Euro 50 (comprensivi della quota sociale annua) per i soci di Geoprogress che partecipano solo alla cena sociale, prevista dopo l’Assemblea, prenotandosi a info@geoprogress.eu per consentire di riservare i posti a tavola entro il 10 ottobre .
Gli operatori delle Associazioni turistiche che partecipano all’evento che, come auspichiamo, hanno il piacere di partecipare anche alla cena sono anch’essi invitati a prenotarsi e a fare all’arrivo una donazione che copra almeno il costo della cena.
Gli studenti e tutti gli interessati solo ad assistere alle presentazioni e ai dibattiti sono invitati a versare un contributo libero, quale donazione a sostegno delle attività di Geoprogress
Onlus,(www.geoprogress.eu) di promozione del progresso delle conoscenze e di cooperazione allo sviluppo – contributo che per coloro che intendono aderire alla Onlus è fissato in Euro 15 come minimo (o di €50 come quota per il quinquennio 2016-’20) e si può versare al momento della registrazione dei partecipanti.

zeropoint_logo