old-1130731_1280

Giornate del Turismo 2013: Valorizzazione del patrimonio culturale e promozione del turismo

Giornate del Turismo 2013

VALORIZZAZIONE DEL PATRIMONIO CULTURALE E PROMOZIONE DEL TURISMO: POLITICHE DI INNOVAZIONE E APPLICAZIONI TECNOLOGICHE

Asti, 25-26 novembre 2012,
Piazzale De André

Le Giornate del Turismo, giunte alla XII edizione, costituiscono un appuntamento annuale per ricercatori, operatori  privati e decisori pubblici, allo scopo di confrontarsi sui problemi di sviluppo dei territori e delle imprese turistiche e  sulle politiche ed azioni per darvi soluzione.

OBIETTIVI

1) Evidenziare i problemi del turismo italiano e dibattere proposte per il suo progresso da avanzare poi alla Conferenza Nazionale del Turismo, in particolare per la predisposizione di un primo Piano operativo del turismo a scala nazionale, a partire da un audit delle risorse comune a tutte le articolazioni territoriali e dalle priorità indicate  dalle Regioni e dai rappresentanti delle Associazioni delle imprese turistiche.

2) Svolgere analisi e riflessioni sui metodi e strumenti di gestione del patrimonio culturale, sull’uso di nuove  tecnologie in tale gestione e nelle analisi e rappresentazione delle informazioni geografiche per lo sviluppo del   turismo.

3) Realizzare analisi e confronti di esperienze tra aziende T.O. , ospitalità e trasporto sull’attuale uso e sulle prospettive di diffusione di nuove tecnologie nella gestione dei servizi turistici.

 

DESTINATARI

Operatori economici, rappresentanti delle istituzioni territoriali (Regioni, Provincie e Città, Comunità montane e reti di comuni), associazioni di categoria, mondo accademico.

PROGRAMMA

Lunedì, 25 Novembre 2013
9.00 – 9.30 – Registrazione partecipanti

9.30 – 10.00 Saluti e apertura dei lavori:
Michele Maggiora, Presidente Astiss
Pierluigi Faloni, Prefetto di Asti
Fabrizio Brignolo, Sindaco di Asti
Gianmaria Ajani, Rettore Università di Torino
Cesare Emanuel, Rettore Università del Piemonte Orientale

Introduzione:
Francesco Adamo, Geoprogress
Francesco Scalfari, Astiss

10.00 – 11.15 – Sessione I: SMART CITIES E SMART COMMUNITIES PER LA CULTURA E IL TURISMO
Presiede:
Fabio Pollice, Università del Salento

Andrea Cerrato, Assessore Turismo, Asti
Giorgio Munari, Sindaco Comune di Ayas
Alessandro Delli Noci, Assessore Smart City, Lecce
Michele Fatibene, Assessorato Smart City, Torino
Alessia Uboldi, Manager Distretto urbano del Commercio, Varese

Coffee break

11.30 – 13,00 – Tavola Rotonda
DAL PIANO STRATEGICO AI PIANI OPERATIVI TERRITORIALI:LA FUNZIONE DELLE  TECNOLOGIE
Modera:
Fulvio Lavina, La Stampa

Con intervento programmato di:
Gianfranco Battisti, Vice Presidente di Federturismo
Esmeralda Giampaoli, Rappresentatnte Naz. Confesercenti
Nuccio Altieri, Responsabile nazionale Cultura e Turismo, UPI
Armando Cirillo, Coordinatore Dipartimento Economia, Responsabile Turismo, PD
Paolo Nicolò Romano, Commissione parlamentare poste trasporti e telecomunicazioni, M5S

Con la partecipazione di rappresentanti dell’ANCI, della Conferenza delle Regioni, e del MiBAC

Lunedì, 25 Novembre 2013

14.15 -15.00 – Sessione II – PIATTAFORME E SERVIZI PER LA CULTURA E IL TURISMO
Con relazione di apertura e relativa discussione:
Valerio Imperatori, IBM Smarter Cities Leader

15.05 – 16.00 – Sessione III – APPLICAZIONI PER LA CULTURA E IL TURISMO: ESPERIENZE  ESTERE
Presiede:
Antonella Capriello, Università del Piemonte Orientale

Laura Altin, Positium LBS
Rein Ahas, University of Tartu (Estonia) – Mobile positioning data as tool for studying tourism in destination
Luca Dini e Massimo Balestrieri, Holmes solutions (France), Opinion monitoring for tourism analysis and services

Coffee break

16.15 – 17.30 – Sessione IV – APPLICAZIONI PER LA CULTURA E IL TURISMO: STUDI E TECNOLOGIE
Presiede:
Vittorio Amato, Università di Napoli

-Andrea Violato, Università del Piemonte Orientale e Università di Torino, Open data per la valorizzazione culturale e l’attrattività turistica nel territorio astigiano
-Anna Maria Pioletti e Alessandro Stanchi, Università della Valle d’Aosta, Applicazioni per la promozione delle economie marginali nella Valle d’Aosta
-Stefano Giuliani, Geo4map, Realtà aumentata e musei italiani

17.35 – 18.30 – Tavola rotonda – SMART TOURISM: IL RUOLO DELL’INFORMAZIONE SOCIAL E  SPECIALISTICA
Presiede:
Enrico Ercole, Università del Piemonte Orientale

Con intervento programmato di:
Carlo Caroppo, Puglia Events
Stefano Labate, La Nuova Provincia

Martedì, 26 Novembre 2013
9.15 – 10.15 – Sessione V – INNOVAZIONE NELLA GESTIONE DEL PATRIMONIO CULTURALE E  NELLO SVILUPPO DEL TERRITORIO
Presiede: Laura Cassi, Università di Firenze

-Roberta Davisod, Agenzia di sviluppo del territorio LAMORO, Il patrimonio culturale immateriale: risultati del progetto Central Europe “Cultural Capital Counts””
-Ilaria Greco, Università del Sannio, Il territorio nella multidimensionalità dell’informazione  turistica: un caso di successo per il turismo 2.0
-Sonia Gambino, Università di Messina, L’enoturismo e la produzione vinicola calabrese

Coffee break

10.30 – 11.30 – Sessione VI – INNOVAZIONE NELLA PROMOZIONE TURISTICA, COMPETITIVITÀ DELLE IMPRESE E MADE IN ITALY
Presiede:
Piercarlo Rossi, Università del Piemonte Orientale

Giovanni Fraquelli, Università del Piemonte Orientale, Politiche di prezzo e informative sul web per agriturismi e bed and breakfast
Piermassimo Pavese, Silvio Porcellana,Stefano Labate,Valentina Casetta e Riccardo Peratoner, Astinnova, Generare valore: dai cerchi nel grano alle web app per l’enoturismo

INNOVATION SESSION
A partire dalle 11.35 verranno discusse le idee innovative presentate nel convegno e ulteriori poster  di startup. La sessione, a cura dell’ Incubatore 2i3T dell’Università di Torino e dell’Incubatore Enne3  dell’Università del Piemonte Orientale, è aperta al coinvolgimento dei soggetti del Piemonte e della Valle d’Aosta che si occupano di accelerazione di impresa e creazione di opportunità lavorative.

 

 

Scarica il pieghevole

old-1130731_1280

Giornate del Turismo 2012: Paesaggi agroculturali e turismo

Giornate del Turismo 2012

PAESAGGI AGROCULTURALI E TURISMO

Asti, 5-7 novembre 2012,
Polo universitario Astiss,
Piazzale De André

Le Giornate del Turismo, giunte alla XI edizione, costituiscono un appuntamento annuale per ricercatori, operatori privati e decisori pubblici, allo scopo di confrontarsi sui problemi di sviluppo dei territori e delle imprese turistiche e sulle politiche ed azioni per darvi soluzione.

OBIETTIVI

L’iniziativa promossa da Geoprogress Onlus in collaborazione con il Dipartimento DISEI dell’Università del Piemonte Orientale costituisce un appuntamento annuale per ricercatori, operatori privati e decisori pubblici,
Essa – giunta alla XI edizione – è un momento fondamentale di studio e di discussione di proposte per il progresso del turismo e del territorio, che scaturiscono dal confronto dei risultati di ricerche e di riflessioni di esponenti di mondi distinti (accademico, imprenditoriale, politico e istituzionale) – tra i quali si è avviata, da qualche tempo, una più intensa ed effettiva collaborazione, che costituisce già un importante passo in avanti.
L’edizione di quest’anno ha ricevuto la collaborazione del Consorzio Asti Studi Superiori, il patrocinio di  Assoturismo, di Federturismo e dell’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche.

Obiettivi dell’edizione 2012

1) Evidenziare i problemi del turismo italiano e dibattere proposte per il suo progresso da avanzare poi alla
Conferenza Nazionale del Turismo 2012, in particolare per un primo Piano strategico nazionale.

2) Sollecitare analisi e riflessioni sui criteri d’identificazione e di gestione dei paesaggi agro-culturali, sui criteri di
progettazione di itinerari turistici, sulle strategie e tecniche di pianificazione della loro sviluppo e di vendita come
prodotti turistici.

3) Promuovere un confronto tra decisori pubblici ed operatori privati italiani sul diverso ruolo dei soggetti locali del
sistema di produzione turistica nell’elaborazione e realizzazione di piani di valorizzazione turistica di destinazioni dotate di attrattivi paesaggi agro-culturali: avviando in particolare un dibattito sulla pianificazione multiscalare del territorio delle colline delle Langhe, Roero e Monferrato, con la partecipazione di rappresentati dei Comuni, delle Provincie e della Regione Piemonte, di rappresentanti di altri enti pubblici, di associazioni degli operatori privati e delle associazioni di cittadini residenti.

DESTINATARI

Operatori economici, rappresentanti delle istituzioni territoriali (Regioni, Provincie e Città, Comunità montane e reti di comuni), associazioni di categoria, mondo accademico.

PROGRAMMA

Lunedì, 5 novembre
10,00 – 10,45
Apertura dei lavori: Paesaggi agro-culturali per il turismo: geografia, piani paesistici e piani turistici.
Francesco Adamo, Geoprogress Onlus
Michele Maggiora, Presidente Consorzio Asti Studi Superiori
Piercarlo Grimaldi, Rettore Univ. di Scienze Gastronomiche
Cesare Emanuel, Rettore Università del Piemonte Orientale

Saluti di:
Pierluigi Faloni, Prefetto di Asti*
Fabrizio Brignolo, Sindaco di Asti

11,00 – 12,45 : II Sessione – Dalla geografia alla pianificazione dei paesaggi per il turismo
Introduce e coordina: Franco Salvatori, Università di Roma Torvergata

Relazioni:

‘Tutela e valorizzazione dei paesaggi rurali per un turismo sostenibile’
Attilia Peano, Politecnico di Torino

‘Soglie d’offerta e dimensioni regionali massime delle destinazioni del turismo agroculturale’
Fabio Pollice, Università del Salento

Intervengono: Roberto Gambino e altri esperti di analisi e pianificazione dei paesaggi

14,30-16,30 – III Sessione – ‘Proposte per il Piano strategico nazionale di sviluppo del turismo’
Presiede: Francesco Adamo, Presidente di Geoprogress
Introduce: Massimo Bergami, Università di Bologna e Coordinatore Lavori per il Piano strategico*

Claudio Albonetti, Presidente di Assoturismo
Luca Tonelli, Rappresentante Federturismo/Confindustria
Nicola Bono, Rappresentante UPI e Presidente Provincia di Siracusa*
Mauro di Dalmazio, Conferenza delle Regioni*
Armando Cirillo, Rappresentante PD
Piero Gnudi, Ministro de Turismo*

16,30–18,00 IV Sessione – ‘Langhe, Roero e Monferrato’
Presiede: Alberto Cirio, Assessore al turismo Regione Piemonte

Proiezione Filmato: ‘Presentazione dei paesaggi vitivinicoli candidati ad essere iscritti nella lista UNESCO del patrimonio mondiale’

Dibattito su: ‘La pianificazione di vasta area per la valorizzazione turistica dei paesaggi vitivinicoli’

Introduce e coordina: Sergio Conti, Università di Torino e Geoprogress onlus.

Interventi di:
Giovanni Paludi, Vittorio Amato e altri esperti di pianificazione regionale
Rappresentanti di associazioni e enti locali.

Conclude: Ugo Cavallera, Vice-Presidente e Assessore Pianificazione dello sviluppo della Regione Piemonte

Ore 18,30 – Assemblea dei soci Geoprogress

Ore 20,00 – Cena sociale
Martedì, 6 novembre

9,15 – 11,00 – V sessione – ‘Paesaggi rurali e turismo. Analisi ed evoluzione dei rapporti’
Presiede: Bruno Vecchio, Università degli Studi di Firenze

‘Dinamiche evolutive del settore agrituristico in Italia’
Massimiliano Vavassori

‘Analisi delle interdipendenze tra il mosaico paesaggisticonaturalistico ed il turismo nelle aree rurali: prospettive
metodologiche ed applicative’
Luigi Mastronardi, Angela Stanisci, Laura Carranza e Elena Battaglini

‘Un modello evoluzionista per lo studio del turismo rurale: il caso della Toscana’
Filippo Randelli, Patrizia Romei e Marco Tortora

‘Il passaggio da luogo rural-industriale a destinazione ruraleculturale: uno studio esplorativo di Vinci’
Patrizia Romei, Filippo Randelli e Marco Tortora

‘Mangiare geografico e neo-ruralità. Una formula “filosofale” per lo sviluppo turistico ed economico dei contesti locali’
Ernesto Di Renzo

‘Evoluzione storica del paesaggio delle Langhe: l’espansione del Noccioleto’
Gabriele Garnero e Danilo Godone

11,00 – 12,30 – VI sessione – ‘La valorizzazione dei paesaggi agro-culturali: strategie, modelli e strumenti
Presiede: Massimiliano Vavassori, Touring Club d’Italia

‘Il paesaggio vitivinicolo espressione del terroir e promozione di un territorio’
Anna Maria Pioletti

‘I paesaggi vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato: la costruzione di un patrimonio territoriale’
Giacomo Pettenati

‘Le Strade del vino e il binomio agricoltura-turismo: tipicità, qualità e appeal del territorio’
Rosalina Grumo

‘Le strade del vino in Abruzzo: una mancata occasione di promozione e sviluppo territoriale?’
Marina Fuschi e Angela Di Fabio

‘Paesaggi agro-culturali: le vie della memoria’
Diana Ciliberti

‘Il paesaggio agro-culturale della Penisola Sorrentina: una risorsa per la sostenibilità’
Stefania Palmentieri

14,30 – 16,00 – VII Sessione – ‘Itinerari turistici agroculturali: proposte e criteri di progettazione’
Presiede: Laura Cassi, Università di Firenze

‘“Pensare” itinerari turistici tra i vigneti del Soave’
Maria Laura Pappalardo Besombes e Paola Marazzini

‘La littorina dell’Etna: la Circumetnea come prodotto turistico enogastronomico’
Salvatore Cannizzaro e Gian Luigi Corinto

‘Criteri di progettazione di itinerari turistici in paesaggi agroculturali’
Monica Meini e Rossella Nocera

‘Geoturismo, geoitinerari e ICT. Il territorio nella comunicazione turistica digitale’
Monica Meini e Gianfranco Spinelli

‘Proposta di itinerari agroculturali nella “Silicon Valley” lombarda. La patata di Oreno e l’asparago rosa di Mezzago’
Marisa Malvasi

16,00 – Conclusioni del Convegno: Vittorio Amato, Università di Napoli

Mercoledì – 7 novembre
09,00 – 17,00
Escursione: Itinerari agro-culturali di Monferrato, Langhe e Roero

Scarica il pieghevole